Oggi è il 26 novembre 2014
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Google Panda in Italia, ufficiale

Anna Bruno

E’ attivo Google Panda anche in Italia. L’annuncio ufficiale è arrivato direttamente dalla corporate di Mountain View che ne ha dato notizia sul blog ufficiale italiano. Da questo momento iniziano gli studi sull’impatto reale che questo nuovo algoritmo di Google avrà nella ricerca organica del motore di ricerca.

E’ arrivato Google Panda Italia. Questa volta Google, lasciando da parte la sua proverbiale “timidezza” a rilasciare dichiarazioni, ne dà notizia direttamente sul blog ufficiale in italiano.

Dopo mesi di attesa, voci che si rincorrevano, dichiarazioni a metà (tra un paio di mesi circa Google Panda sarà attivo in tutto il mondo, si leggeva circa due mesi fa), ecco che Google Panda fa la sua comparsa in Italia. Alla vigilia di Ferragosto (l’Italia è nota per le vacanze di Agosto, un fenomeno che si verifica solo nel nostro Paese o quasi) quando la maggior parte degli esperti SEO (motori di ricerca) è in vacanza, ecco che Google, puntuale come un orologio svizzero, ha deciso di premiare i siti di qualità a discapito di quelli pieni di contenuti duplicati, composti da poche righe e con testo di scarsa qualità. Insomma, Google Panda esalta i contenuti di qualità.

Google Panda, come agisce
Secondo BIG G, il nuovo algoritmo Google Panda va ad impattare contro siti di scarsa qualità, con contenuti duplicati o composti da poche righe. Negli Stati Uniti, nei primi giorni di introduzione, sono stati segnalati molti falsi positivi ma anche siti blasonati con contenuti ritenuti poco utili e di scarsa qualità, fuori dalle ricerche organiche di Google. Molti siti (spesso con numerosissime pagine) hanno avuto perdite consistenti, fino al 90%. Anche nel Regno Unito, dove l’algoritmo ha fatto la sua introduzione qualche mese fa (dopo gli States), molti siti autorevoli hanno perso traffico in modo considerevole ma anche altri siti “spazzatura” hanno avuto la giusta dose di “penalizzazione”.

Google Panda in Italia, ufficiale

Google Panda in Italia, ufficiale

Google Panda attivo in Italia, cosa cambia
Per capire il reale impatto sulla ricerca organica di questo nuovo algoritmo, bisogna attendere alcuni giorni. Google dichiara che l’oscillazione dovrebbe interessare solo il 6-9% delle ricerche rispetto al 12% (circa) dei Paesi anglofoni, i primi ad essere interessati dall’algoritmo. L’ufficializzazione di Google Panda in Italia è giunta il 12 agosto ma Google non dichiara quando effettivamente è stato lanciato.
Nei giorni scorsi diversi gestori di siti hanno ipotizzato che Google Panda fosse già attivo in Italia ma la mancanza di conferme ufficiali (Google ha dichiarato che avrebbe dato notizia del lancio) ha lasciato nel dubbio la maggior parte di loro. Lo scorso 15 giugno o nei giorni a cavallo di metà giugno, inoltre, in Italia si è verificato un cambio delle SERP considerevole con siti che hanno lamentato perdite consistenti di traffico dal motore di ricerca. Che cosa sia successo effettivamente in quei giorni, non è dato sapere. Tuttavia, intorno a quella data, ma anche in altre remote (21 ottobre 2010),  Google ha mischiato le carte e molti siti hanno subito pesanti penalizzazioni,senza comunicare nulla.
Che Google Panda porti un cambio di rotta nel piano di comunicazione di BIG G?

Hai notizie di siti che hanno perso traffico?
Se hai notizia di siti che hanno perso traffico da Google, a partire dal 12 agosto, lascia il tuo contributo nell'area commenti di questo articolo. Ogni segnalazione rappresenterà un tassello prezioso per comprendere ed analizzare al meglio Google Panda.

Aggiornamento
In questi giorni questo articolo viene copiato ed incollato su altri siti in piena violazione del diritto d'autore. Nonostante Google Panda, dunque, i siti dei furbi copioni ancora non sono scomparsi. Fortunatamente la legge italiana non ammette discussioni. In questo momento stai leggendo l'articolo originale mentre tutti gli altri, identici o molto simili a questo, sono dei plagi.
Se sei un webmaster o responsabile di un sito ti diffido a copiare questo e tutti gli articoli, foto e altri contenuti da questo magazine perchè in palese violazione con la legge sul diritto d'autore. In caso contrario saranno intraprese tutte le azioni atte a tutelare la paternità dei contenuti.

 

Autore: Anna Bruno
| Twitter | Facebook
News inserita in: Motori di ricerca
Pubblicato il: 12 agosto 2011


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici sui Social Media