Oggi è il 17 settembre 2014
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Ottimizzate il vostro sito Web 2/3

In questo spazio trovate alcuni trucchi, suggerimenti, consigli per far rendere al meglio un sito e per affidargli un aspetto più professionale.

I frame, quelli poco raccomandati Cercate di evitare l’uso dei frame (le cornici che permettono di collocare pagine Web indipendenti in porzioni di altre pagine) nelle vostre pagine oppure limitatene l’uso allo stretto indispensabile. Il noto guru dell’usabilità, Jakob Nielsen (www.useit.com), afferma infatti: se proprio insistete ad usare i frame almeno realizzate una versione alternativa senza frame per molti utenti che non vogliono usarli o per i browser (ormai sono solo quelli davvero preistorici o quelli testuali) che non li riconoscono. Le immagini, poche ma buone Un elemento di rallentamento delle vostre pagine Web potrebbe essere la troppa quantità di elementi grafici, soprattutto quelli animati che risultano pesanti e poco efficaci. Cercate di non appesantire troppo il vostro sito e di inserire sulle vostra pagine solo immagini significative. Non dimenticate che agli inizi il Web era in solo testo. Alt e title, si grazie Le vostre immagini dovrebbe essere sempre commentate. Dovrebbero avere, cioè, un testo di commento che va inserito tramite il comando alt: A un’immagine della cappella Sistina presente all’interno di una delle vostre pagine Web dovreste dunque aggiungere qualcosa del tipo alt=”la Cappella Sistina”. Allo stesso tempo i collegamenti dovrebbe essere corredati dell’elemento title (analogo al comando alt per le immagini) e si inserisce allo stesso modo all’interno del codice HTML. Il titolo dei collegamenti è molto importante per gli utenti che possono così capire cosa possono trovare facendo clic in quel luogo. Solo i collegamenti vanno sottolineati Cercate di non usare mai il formato sottolineato all’interno delle pagine Web del vostro sito. Si può confondere facilmente il navigatore che si aspetta, in quel punto, di trovare un collegamento. Di solito, infatti, sono proprio i collegamenti ad essere sottolineati. Il testo nel sito Cercate di usare del testo che sia ben evidente rispetto allo sfondo. Evitate, insomma, di usare del testo blu su sfondo nero o giallo su sfondo verde chiaro: solo in pochi (quelli dotati della supervista di Superman) sarebbero capaci di leggere il testo del vostro sito. Inoltre cercate di utilizzare dei carattere non troppo piccoli e che siano adatti per il Web. Per esempio: il carattere Verdana è un (che nasce proprio per il Web) è molto chiaro e di gradevole lettura per siti di notizie con testo non molto esteso. Se invece dovete proprio inserire lunghe pagine di testo (ma sarebbe meglio evitare) usate il carattere Time (o Time New Roman che è identico) e che si presta alla lettura digitale di molto testo. Assegnare un colore ai collegamenti Assegnate ai collegamenti un colore, in modo che si differenzino dal resto del testo. Jakob Nielsen consiglia il colore blu per i collegamenti non visitati e il colore rosso (o simile) per quelli già visitati. Altri esperti di usabilità dei siti Web, tuttavia, non sono d’accordo con il guru e preferiscono usare altri colori. Evitate, ovviamente, colori troppo simili tra loro per i collegamenti visitati e per quelli non visitati. Utilizzate fogli di stile Quando progettate il vostro sito è altamente consigliato l’impiego dei fogli di stile (conosciuti anche come CS o fogli di stile CSS). In questo modo potrete dare una coerenza ai vari paragrafi di testo presenti nel sito Web, assegnando lo stesso stile a tutti i paragrafi con la stessa importanza; se volete poi potete cambiare le impostazioni per variare il formato dei testi in tutto il sito. Nel fogli di stile che create cercate di non usare molti font per non creare confusione dare l’impressione di scarsa professionalità. Inoltre i font dovrebbero essere strutturati in modo da non aver una grandezza assoluta ma in percentuale. In questo modo potrà esser ingrandito o rimpicciolita a seconda della richiesta dell’utente. I contenuti, questi indispensabili Quando scrivete per il Web sappiate che il vostro utente non perderà molto del suo tempo per leggere quanto da voi scritto. Pertanto cercate di usare uno stile semplice e scorrevole oltre ad essere concisi al punto giusto. C’è che ipotizza che 1800 caratteri (o battute come si dice in gergo giornalistico) siano più che sufficienti per una pagina (o per argomento), c’è addirittura chi fissa il limite a 1000 caratteri e c’è chi ancora indica come tetto massimo i 2500 caratteri . Non fissatevi sui numeri ma cercate di non essere molto prolissi. I tempi di lettura su supporto digitali sono molto ridotti. Ricordatelo! Vai alla Prima Parte Vai alla Terza Parte

 

Pubblicato il: 19 aprile 2006

Autore: Redazione FullPress
Guida inserita in: Programmazione

counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici sui Social Media