Oggi è il 23 luglio 2014
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Google Squared, motore di ricerca semantico e interattivo

Da Mountain View arriva il nuovo servizio Google Squared: il tentativo di risoluzione delle ambiguità nei risultati di ricerca.

Seppur ancora in fase sperimentale, Google Squared è l'ultimo prodotto figlio del progetto Labs, fucina di innovazioni e di giovani menti.
Questo nuovo servizio si propone di colmare le lacune di ricerche, offrendo risultati più pertinenti organizzati in forma modulare, su tabelle.  Il funzionamento sembra simile a quello di una sorta di grande aggregatore ma, riuscendo ad analizzare i termini in senso semantico, le ricerche divengono così "intelligenti" e più organizzate. Al contempo, però, l'utente stesso potrà arricchire Google Squared, ampliando la tabella generata tramite funzione "Add".
Questa possibilità è, però, la prima critica mossa al nuovo servizio che, alla fin fine, chiede all'utente stesso di organizzare la ricerca.
Il chè non sarebbe poi molto differente dal progetto globalmente accettato che sostiene Wikipedia.
I risultati generati in italiano sono al momento parecchio approssimativi, mentre quelli in inglese sono già meglio proposti.

Google Squared diventa così il maggiore concorrente di Wolfram Alpha, il nuovissimo motore di ricerca in grado di fornire risposte anche a ricerche formulate in forma di domanda. Il più grande limite di Wolfram Alpha, attualmente, è il range di ricerca: prevalentemente basato su fonti accademiche, lascia molte lacune sulle ricerche di massa, quelle meno improntate al nozionismo.
E proprio in questa direzione, al contrario, si sta muovendo Google Squared.

Google Squared

Google Squared

 

Autore: Maria Stefania Bochicchio
News inserita in: Social Media
Pubblicato il: 04 giugno 2009


counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici sui Social Media