Oggi è il 26 luglio 2014
Direzione Giornalistica: ANNA BRUNO 
 

Realizzare un listino prezzi con Excel

Excel consente opzioni di formattazione e impaginazione che consentono la creazione di un listino prezzi illustrato su più pagine i cui prezzi si aggiornano automaticamente al variare dei listini dei vari fornitori.

Listino prezzi, 1

Listino prezzi, 1

1

Se abbiamo un'azienda, grande o piccola che sia, ci troviamo comunque a dover gestire più fornitori per i prodotti che rivendiamo, ed un punto su cui ogni imprenditore si trova unanimemente d'accordo è che la gestione dei listini dei prezzi dei fornitori, ed il successivo calcolo del ricarico al cliente finale, può essere una vera e propria Babele.

Listino prezzi, 2

Listino prezzi, 2

2

Anche in questa occasione, con nostro immenso sollievo, Microsoft Excel può esserci di grande aiuto, persino se dovessimo essere dei neofiti nel suo utilizzo. Apriamo Excel e su menu File selezioniamo la voce Nuovo... Nel pannello laterale a destra facciamo clic su Cartella di Lavoro Vuota e salviamo subito il file con il nome listinoprezzi.xls.

Listino prezzi, 3

Listino prezzi, 3

3

La prima cosa da fare è preparare i fogli di calcolo rinominandone le etichette in basso a sinistra (come illustrato in figura). Facciamo doppio clic nell'etichetta denominata Foglio 1 e rinominiamola in Listino ai Clienti. Allo stesso modo rinominiamo l'etichetta denominata Foglio 2 in Fornitore 1  e l'etichetta denominata Foglio 3 in Fornitore 2.

Listino prezzi, 4

Listino prezzi, 4

4

Naturalmente, se desideriamo utilizzare fattivamente da subito questo foglio di calcolo per i nostri listini nulla ci vieta di scrivere direttamente il nome dei nostri fornitori reali nelle etichette. Se abbiamo necessità di aggiungere altri fogli alla cartella, basta andare su menu Inserisci > Foglio di lavoro ed Excel inserirà un nuovo foglio di calcolo davanti a quello attivo.

Listino prezzi, 5

Listino prezzi, 5

5

Andiamo nel foglio che abbiamo contrassegnato con l'etichetta Fornitore 1.  Nella cella A1 riportiamo nuovamente questa dicitura (od il nome del fornitore stesso) per dare un titolo al foglio e premiamo Invio. Iniziamo ora a creare la tabella dove inseriremo i dati degli articoli. Spostiamoci due righe più sotto, nella cella A3 e scriviamo CODICE.

Listino prezzi, 6

Listino prezzi, 6

6

Passiamo nella cella B3 e scriviamo DESCRIZIONE ARTICOLO. Probabilmente qui potrebbe servire uno spazio più lungo per descrivere il prodotto. Per allargare la colonna basta posizionare il cursore tra le testate delle colonne, dove sono scritte lettere che le indicano, e quando questi cambia forma fare clic e trascinare sino a che non abbiamo dato l'ampiezza desiderata.

Listino prezzi, 7

Listino prezzi, 7

7

In questa realizzazione di esempio stiamo cercando di realizzare un listino ipotetico che possa adattarsi al più alto numero possibile di aziende. Aggiungiamo quindi alla nostra tabella anche le voci PRODUTTORE, MODELLO, MISURA, VARIANTI e, infine, PREZZO, che per il momento considereremo IVA esclusa. Una nota a parte, tuttavia, va fatta per le voci MISURA e VARIANTI.

Listino prezzi, 8

Listino prezzi, 8

8

Spesso può accadere che dei prodotti, con lo stesso codice articolo, descrizione, modello e prezzo differiscano per la sola misura o variante (ad esempio il colore) e questa occorrenza si verifichi anche per venti e più righe! In questo caso basta scrivere la prima volta, selezionare, fare clic sul quadratino  nel riquadro di selezione e trascinare per copiare in tutte le righe che occorre.

Listino prezzi, 9

Listino prezzi, 9

9

Ora che abbiamo creato la nostra bella tabella la prima cosa da fare è metterci al riparo dai rischi  ed assicurarci che Excel tratti come testo la colonna con i codici articolo. In caso contrario, potrebbe interpretare arbitrariamente eventuali codici alfanumerici e/o con zeri davanti, mostrarceli diversi da come li abbiamo scritti, e noi potremmo combinare un po' di pasticci.

Listino prezzi, 10

Listino prezzi, 10

10

Facciamo clic sulla testata della colonna per selezionarla tutta e da menu Formato selezioniamo Celle (alternativamente possiamo fare clic con il tasto destro sull'intera selezione e scegliere Formato Celle sul menu contestuale). Nella scheda Numero, sotto l'elenco Categoria, attiviamo la voce Testo e premiamo sul tasto Ok.

Listino prezzi, 11

Listino prezzi, 11

11

Analogamente, selezioniamo la colonna G, e da  menu Formato attiviamo Celle. Nella scheda Numero, sotto l'elenco Categoria, attiviamo la voce Contabilità; se non lo è già selezioniamo la valuta Euro, impostiamo 2 come valori decimali e premiamo sul tasto Ok. Così facendo abbiamo preparato la colonna a ricevere dei dati monetari da incolonnare.

Listino prezzi, 12

Listino prezzi, 12

12

Arrivati a questo punto la nostra lista per i prodotti è fatta. Per copiare lo schema realizzato nel secondo foglio facciamo clic nel quadrato di incrocio delle testate di righe e colonne come indicato in figura per selezionare tutto, premiamo CTRL+C per copiare nella clipboard, andiamo nel foglio Fornitore 2, selezioniamo nuovamente tutto e premiamo CTRL+V.

Listino prezzi, 13

Listino prezzi, 13

13

Un altro metodo per creare copie delle nostre tabelle prodotti è quello di posizionarci con il cursore  nella linguetta del foglio, fare clic con il tasto destro del mouse e dal menu contestuale selezionare Sposta o Copia. Nella finestra di dialogo che appare attiviamo la casella di controllo Crea una Copia come in figura e premiamo il tasto OK.

Listino prezzi, 14

Listino prezzi, 14

14

Cosa fare però quando i nostri listini sono già da lungo tempo operativi, i nostri fogli con i prodotti in acquisto interamente compilati, e si aggiunge un nuovo fornitore? Nessuna paura, con Excel possiamo far fronte anche a questa eventualità. Andiamo su menu Inserisci > Foglio di Lavoro e nominiamolo Fornitore Aggiunto.

Listino prezzi, 15

Listino prezzi, 15

15

Spostiamoci in uno dei fogli già compilati, facciamo clic nel quadrato di incrocio delle testate di righe e colonne per selezionare tutto ed andiamo su menu Modifica > Copia. Torniamo sul foglio Fornitore Aggiunto, anche qui selezioniamo tutto ed andiamo su menu Modifica > Incolla Speciale. Nella finestra di dialogo selezioniamo Formati per copiare solo la formattazione.

Listino prezzi, 16

Listino prezzi, 16

16

Ora che abbiamo terminato di realizzare le schede con i listini inviatici dai nostri fornitori passiamo a realizzare il listino “al minuto”, cioè quello finale per il nostro cliente, inclusivo sia del ricarico che metteremo sul prezzo per nostro guadagno sia della voce di spesa che indica al cliente l'incidenza dell'IVA sul totale pagato. Andiamo sul foglio Listino ai Clienti.

Listino prezzi, 17

Listino prezzi, 17

17

Per prima cosa creiamo la nostra intestazione di pagina importando il nostro logo tramite menu Inserisci > Immagine > Da File e digitando a lato i nostri dati. Premiamo poi il tasto Anteprima di Stampa nella Barra degli Strumenti. Con questa operazione in seguito Excel ci mostrerà le interruzioni di pagina tratteggiate, in modo da avere sempre chiari gli ingombri per  impaginare.

Listino prezzi, 18

Listino prezzi, 18

18

Ora creiamo dei box con foto per i prodotti in promo nella prima pagina ed impaginiamo i restanti dati in tabella. Effettuiamo una selezione orizzontale di celle e da menu Formato > Celle applichiamole un bordo. Importiamo la foto del prodotto tramite menu Inserisci > Immagine > Da file. Scriviamo il nome dell'articolo e le varie diciture, esattamente come nell'immagine.

Listino prezzi, 19

Listino prezzi, 19

19

Per il costo al cliente digitiamo = e facciamo clic nella cella dove è scritto il prezzo di fornitura: per un ricarico del 30% digitiamo *130/100 e premiamo Invio, stessa procedura per il prezzo ivato. Nella tabella digitiamo = nella prima cella, facciamo clic e poi Invio nella cella del foglio fornitori. Stessi calcoli per il prezzo, ma solo la prima riga: il resto, dati e calcoli, lo riempiremo  per trascinamento.

 


Download: Scarica gratis il tutorial sulla creazione di un listino prezzi
Tutorial inserito in: Software
Pubblicato il: 13 agosto 2010

counter
Lascia un commento

Captcha image
I campi contrassegnati da un * sono obbligatori

E' vietata la riproduzione integrale del testo e l'uso delle foto. E' consentita solo la riproduzione parziale dell'articolo con link diretto al sito e citazione della fonte. L'editore non responsabile di eventuali omissioni e/o imprecisioni.

Seguici sui Social Media